L’adrenalina sale… aspettando l’ultim’ora!

0
416

Dalle vittime di Dacca, alle persone uccise a Dallas, poi la strage fra 2 treni in Puglia, quindi la tragedia di Nizza e il colpo di stato (fallito) in Turchia!

Alba, notte o centrale… non esiste l’orario migliore in redazione, esiste solo quello dell’ultim’ora (perché prima o poi arriva!). Tu sei lì, con la tensione che sale, pronto a raccogliere fonti, immagini, dichiarazioni, servizi e poi via… tutto in onda!

Solo a fine giornata (magari a fine turno, nel cuore della notte), quando ti fermi a riflettere, ti rendi conto della drammaticità della notizia, della crudeltà di gesti folli, dello schifo che spesso sei costretto a raccontare… e ti chiedi: Perché? Cosa scatta nella mente della gente?

Ma ormai è troppo tardi per avere una risposta perché intanto si va avanti e c’è già una nuova storia da raccontare che probabilmente oscurerà la precedente.