Whims, il soft drink che nasce dalla follia di tre giovani siciliani

0
167

Alessandro, Salvo e Alessandro hanno fondato la Whims, un alinea di soft drink Made in Sicily. Probabilmente son tre pazzi… anzi tre folli, ma vanno ammirati per aver deciso di investire nella propria terra.

Mettendo da parte il nome che ha poco di siciliano (Whims… capricci), le quattro sorelle Whims sono di grande ispirazione siciliana.

Gassosa, Vanilla Soda (la spuma), Tonic Water e il Chinotto sono il frutto di vecchie ricette rivisitate in chiave moderna.

Vecchi sapori, resi ancora più frizzanti da un “restyling” nel gusto che non altera il sapore naturale ma mette in risalto i profumi e gli aromi.

La cura dei particolari è il punto di forza della Whims. Della veste grafica al sapore, nulla è lasciato al caso. Mesi e mesi di sperimentazione per migliorare la qualità del prodotto fino a renderlo quasi perfetto.

Quasi perché la perfezione non esiste.

Ecco una breve intervista.

Bilancio del 2016 e obiettivi per il 2017?

“Nel 2016 abbiamo aumentato la visibilità del marchio Whims riuscendo ad esportare il prodotto fuori dall’Italia – afferma Alessandro Calanna, co-founder della Whims –, il che rappresenta un traguardo particolarmente importante.

In Sicilia abbiamo provato a raggiungere dei nodi cruciali, non senza difficoltà ma ad oggi siamo soddisfatti. L’obiettivo del 2017 invece è riuscire a creare una rete di distribuzione capillare, quantomeno in Sicilia e nel sud Italia in generale.

Continueremo ad investire affinché il marchio Whims possa essere sempre più riconoscibile”.

vanilla-soda whims

Tra le novità della nuova produzione c’è anche la Tonic Water. Quali sono le particolarità di questo prodotto?

“Quando abbiamo deciso di produrre la prima Tonic Water nel mondo Whims, abbiamo pensato sin dall’inizio a dei caratteri classici e riconoscibili – dichiara Alessandro Palmeri, co-founder della Whims -.

La nostra acqua tonica è apprezzata per il suo equilibrio amaro e frizzante, i distillati più strutturati miscelati con la Whims Tonic non vengono né alterati né coperti, dunque ben si conciliano nel panorama dei distillati premium, oggi in forte crescita e di tendenza.

La Tonic Water nasce soprattutto dall’esigenza di doversi consolidare, con scelte mirate, anche nel mondo dei mixers.

Eleganza e riconoscibilità del brand sono tra i nostri obiettivi, dunque era d’obbligo inserire nella gamma, uno dei fari della miscelazione: l’acqua tonica”.

Perché la decisione di produrre anche la Gassosa?

“Inevitabile fare a meno di riproporre un grande classico del nostro territorio – continua Salvatore Galipò, co-founder della Whims -.

Gusto e profumi della gassosa sono fortemente richiesti dai nostri più affezionati e vecchi clienti che, avendo avuto l’occasione di provare i nostri prodotti, hanno espresso il desiderio di poter apprezzare, in nuovo stile, la più classica delle bevande sicule.

Non potevano non accontentarli”.